Passeggiare - Dietologia_Roviglio

Vai ai contenuti
Movimento
Partire a piedi per ...
Camminare "lentamente" non prevede di salire su montagne trascendenti o raggiungere mete spavalde: no.
Ti premette di raggiungere traguardi vicini, domestici, abbodrabili ma comunque sorprendenti.
In compagnia solo dei tuoi pensieri più profondi e per questo più intimi, ti permette di "rallentare" la corsa del mondo: che continuino a correre e ad affannarsi tutti in modo così febbrile ...
Tu no.
Tu hai la tua mezz'ora tutta per te : goditela e non fartela rubare da nessuno!
Camminare - respirare a pineti polmoni - riflettere: sembra una formula magica!
Il benessere deriva dal ritmo dolce del passo e dei tuoi pensieri.
Il risultato è uno stare bene di testa, oltre che nel fisico, una calma ed un'energia che arrivano dal profondo.
La mente divaga, le preoccupazioni si ridimensionano ...
Come è possibile ? La coscienza, passando dagli spazi chiusi delle case o degli uffci all'aperto , si è come espansa: quelle piccole gocce di veleno che erano i nostri pensieri tristi ed ossessivi, si sono diluiti nell'aria circostante.
Ma, cosa più importante, camminando la mente si mette in connessione con il corpo. I sensi si aprono, non pensi, ma senti: i profumi dei giardini, il canto degli uccelli, la carezza del vento, il calore del sole.
Ti sembra poco?
Puoi rilassarti e godere della bellezza, respirare, ascoltare, guardare il mondo intorno a te ... goditi la "tua" mezz'ora di cammino.
I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento e non sostituiscono la visita medica
Torna ai contenuti